Blog: http://vivaleuropa.ilcannocchiale.it

UE: ILLY, APRIRE ALLA RUSSIA: NON E' UN MIRAGGIO

UDINE - Per Riccardo Illy, Presidente del Friuli Venezia Giulia e dell'Are (Assemblea delle regioni d' Europa) ''aprire l' Unione Europea alla Russia non e' un miraggio, ma un' opzione concreta''. Intervenendo all' assemblea dell' Are, in corso a Udine, Illy ha citato il sociologo Alberoni che prevedeva l' unita' delle due Germanie gia' nel 1983. ''E' certo che la Russia faccia parte dell' Europa - ha detto Illy - e l' Unione Europea deve migliorare i rapporti con Mosca, cosi' come lo devono fare tutti gli altri Stati membri''. Al riguardo Illy ha citato una riunione dell' Are a Samara, una delle regioni della Russia piu' orientale. ''Ebbene - ha detto - in quella regione mi sono sentito come a casa mia, come in Norvegia o in qualsiasi altro paese d' Europa''. Per Illy un ruolo importante nell' integrazione della Russia nell' Unione Europea ''lo devono o lo possono svolgere le Regioni''. /SM

Bravo governatore! Adesso la sinistra italiana e i politici del resto d'Europa non avranno più motivo per canzonare Silvio Berlusconi che porta avanti questa idea da anni. Chissà che un po' alla volta anche altri politici europei non aprano gli occhi e non si rendano conto che la Russia non è Putin ma un Paese con una grande cultura e una storia europea, almeno dal 1703 quando, con la fondazione di San Pietroburgo, lo zar Pietro il Grande la ancorò definitivamente alla vecchia Europa.

Pubblicato il 20/11/2007 alle 15.17 nella rubrica Europa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web